Archive for giugno, 2008

La notte delle note

30, giu 2008

C’è stato un periodo in Italia negli anni ’60 e ’70 dove tanti cantanti famosi per creare qualche hit di successo senza troppo faticare traducevano, spesso malamente, qualcuno dei grandi successi internazionali che abbondavano oltreoceano in uno dei periodi più fervidi in fatto di creatività musicale. Le traduzioni erano più o meno fedeli, ma ci […]

“La separazione dei poteri è uno dei principi fondamentali dello stato di diritto.” (almeno così diceva Montesquieu). In Italia (ma a dire il vero anche in altri paesi europei) questo principio non trova una grande applicazione. Infatti il governo (detentore del potere esecutivo) deve avere la fiducia della maggioranza del parlamento (detentore del potere legislativo). […]

Se siete laureati in ingegneria o in giurisprudenza potete far valere i vostri anni di studio e le vostre competenze lavorando come casellanti! Nemmeno le offerte della Minaccioni lavoro avevano mai osato tanto… via noiseFromAmerika

  • Read More
  • Commenti disabilitati su Il valore di un pezzo di carta

Onore al merito /2

9, giu 2008

Qualcuno più intelligente di me e con più ironia di quanta io potrò mai averne ha scritto questa piccola storia a bivii sui concorsi per ricercatore. Ridete o piangete (lo lascio al vostro gusto personale).

  • Read More
  • Commenti disabilitati su Onore al merito /2

E la ricerca? /2

5, giu 2008

Dopo lo sfogo di qualche giorno fa mi ricompongo un attimo e vedo di trattare qualche argomento non troppo ovvio ed inflazionato riguardo allo stato (disastroso) della ricerca italiana. In Italia c’è il culto del posto fisso. Ovvero di un posto dove, una volta entrato, non ti tocca nessuno e ti puoi considerare arrivato. Uno […]


top