Archive for febbraio, 2010

Io rispetto ed ammiro profondamente la signora (signorina?) Rita Levi Montalcini. È una delle menti più brillanti e più determinate che le nostre desolate lande abbiano prodotto da diversi decenni a questa parte. Per di più una tipa che a cento anni suonati è più lucida di me (o di gran parte di voi se […]

Il peggior servizio

15, feb 2010

Non so se qualcuno se ne sia accorto ma oramai 3 giorni fa sono iniziati i XXI giochi olimpici invernali. Non so voi ma io questi giochi li attendevo e speravo di godermeli un po’. Lo so che il fuso orario non perdona e che 9 ore di differenza son tante. Lo so anche che […]

Cena 1.0

12, feb 2010

Stasera, come da qualche anno a questa parte, noi ceneremo a lume di candela, lasciando spenti i pc (tutti e cinque!) e la tv, e ne approfitteremo per chiacchierare più del solito e (magari) giocare coi gatti.

Ieri mattina ho avuto l’audizione per il FIRB. A questo punto credo che più della metà dei convocati abbiano già fatto la loro audizione ma magari all’altra metà un breve resoconto della giornata può far comodo per sapere cosa aspettarsi. Intanto un paio di precisazioni: il mio settore è PE e la commissione si è […]

Community, IMHO

4, feb 2010

Venerdì scorso sono stata allo IULM a parlare ai ragazzi del corso di Social Media Lab, invitata da David Orban. David mi ha chiesto un intervento che raccontasse la mia esperienza nella gestione delle comunità online (parole sue!) e io ho detto subito di sì. Quando mi sono messa ad abbozzare le slide però, non […]

L’unità di tutte le scienze è trovata nella geografia. Il significato della geografia è che essa presenta la terra come la sede duratura delle occupazioni dell’uomo. (John Dewey) Alle elementari avevo un maestro che insegnava geografia e che tirava giù una carta geografica del mondo davanti alla lavagna. Avevo un compagno di classe al sesto […]

Devo ammettere che la storia di Paolo De Guidi mi ha affascinato come non capitava da un po’. Ha deciso infatti di percorrere (a piedi) la distanza tra Terni e Cambridge – qualcosa intorno ai 2.200 chilometri. Ripeto, a piedi. Ok, non è certamente paragonabile alla storia di Alexander Supertramp, però diciamocelo, lasciare un lavoro […]

iPad

1, feb 2010

Tra le tante liste che leggo c’è anche quella di LiberLiber: mi piace essere informata su un progetto che stimo molto (e di cui ho rischiato di essere un utente attivo, non fosse che mi sono poi innamorata di Wikipedia!) e seguire i dibattiti interessanti che ogni tanto vi si tengono. Il 28 gennaio Marco […]


top