Archive for the ‘20 milioni di euro’ Category

Ad ottobre 2011 ho tenuto per una settimana il Faber Blog e il primo post che ho pubblicato è quello che ripropongo di seguito. Il discorso, come ho raccontato settimana scorsa su CheFuturo, è ahimè ancora super attuale. ———————————————————————- Alle 20.15 di martedì scorso, 4 ottobre, mi suona il telefono: “Cos’è successo a Wikipedia?” “C’è […]

  • Read More
  • Commenti disabilitati su Di scioperi e ammazzablog

Pennac mi perdonerà se gli rubo il titolo di uno dei suoi romanzi che ho meno amato, per tirare le fila di tutto quel che è accaduto, accade e accadrà (senza nemmeno dover far ricorso alla sfera di cristallo, ohibò!). Futuro: domattina alle 9.30 a Roma, prima udienza della causa milionaria. Passato: Google dona 2 […]

  • Read More
  • Commenti disabilitati su Ultime notizie dalla “famiglia”

Magari non hai notato quel *bellissimo* banner che campeggia sopra tutte le pagine di Wikipedia, quando l’hai aperta stamattina. O magari non ci hai clickato sopra per approfondire.. Wikimedia Foundation è una fondazione senza scopo di lucro e la maggior parte dei soldi proviene da donazioni e raccolte fondi; fa funzionare più di 300 server, […]

Fantastiliardi

2, nov 2009

Siamo tutti benefattori con i quattrini altrui..

  • Read More
  • Commenti disabilitati su Fantastiliardi

Un sentito ringraziamento a “Il fatto quotidiano” che oggi, a pagina 15 nella rubrica “Mondo Web” a cura di Federico Mello, pubblica Angelucci vuole venti milioni da “Wikimedia”. Benché la notizia non sia passata inosservata in rete, è il primo quotidiano “di carta” (in realtà il primo quotidiano e basta..) che ne parla.

Forse è il caso che leggiate cosa ha chiesto Gilioli agli Angelucci e cosa gli ha risposto il loro avvocato. Il commento di .mau. dà qualche risposta. Se non sai di cosa sto parlando, inizia da qui.

Siccome qui non sono stata troppo chiara, qualcuno l’ha spiegato più chiaramente qui. Fanno causa a Wikimedia Italia per due voci di Wikipedia e chiedono 20 milioni di euro di danni. La busta contenente l’atto di citazione era indirizzata a me, in quanto presidente (un’emozione che non vi auguro!). Ne parla Paul the Wine Guy […]


top